“Memorie” – dal 20 maggio al 24 giugno 2017

“Passeggiate sotto i tigli, d’estate, con mia madre.

Le passeggiate con mia madre nella mia più tenera età, quando abitavamo in un villaggio del Piemonte, sono tra le immagini più luminose della mia infanzia.

Tutti i giorni durante la stagione estiva, dopo la colazione, andavamo verso il luogo eletto delle nostra passeggiate, la piccola collina, talvolta con un cane al quale avevo dato ospitalità il giorno prima.

La collina era attraversata da un grande viale alberato, circondato da vecchi tigli che terminava davanti al cancello del cimitero. Il profumo dolce e amaro delle foglie di tiglio ci induceva ad osservare i grandi rami neri ricoperti di oro e di argento. Il cielo, che spuntava con il suo blu attraverso il fogliame, rendeva ancora più bello il bagliore dei raggi di sole che scivolavano sulle foglie. Talvolta, quando le foglie del tiglio erano spuntate, mia madre le raccoglieva riempiendo piccoli sacchi di carta.

Sotto l’ombra del tiglio più grande, che si trovava a dieci metri dal cimitero, consumavamo il nostro pasto. Con i morti, nostri vicini, eravamo diventati amici. Dopo il pasto andavamo a visitarli facendo ordine sopra le tombe, oppure donando loro dei fiori che avevamo raccolto durante la passeggiata. A causa della guerra mia madre non aveva mai avuto la gioia di andare sulla tomba della sua famiglia. Per lei tutti i morti erano la sua famiglia.

Al ritorno, quando il sole era rosso, tenevo la mano di mia madre stretta nella mia e, senza dirci una parola, guardavamo il cielo divenuto rosa attraverso i nostri amici tigli.”

Gina Pane.

Calle – Ciam – Cioni Carpi – Costa – Dynys – Gerz – Gioli – Kienholz – La Rocca – Man Ray – Mariani – Pane – Spoerri – Tagliaferro – Zaza – Zoppis.

Foto: Daniel Spoerri. “Das Ach zu…”. Trittico, 1970, oggetti e foto su tavola, cm. 30 x 15 x 6.

Gina Pane, “Fragments de solitude”, 1970, 15 foto, collage, cm. 22 x 76 (l’insieme).

Giorgio Ciam, “Autoritratto rivisto”, foto e matita, 1978, cm. 31 x 48

Cioni Carpi, “Sehs Pass”, fotografia e tecnica mista su cartone,1977, cm. 39.5 x 49.5